Consigli per curare il tuo albero di Natale Naturale!

Albero Naturale

   Tutti i consigli per prendersi cura
   del protagonista delle Feste!

L’albero di Natale è il protagonista delle Feste!
Se è naturale, poi, porta in casa la bellezza e il profumo della natura.
Tuttavia, non si deve mai dimenticare che è una pianta viva e, quindi,
per mantenere l’albero sano e verde è necessario seguire piccoli accorgimenti.

Controllare la provenienza della pianta
È meglio verificare che l’albero di Natale arrivi da una coltivazione,
come quelli che propone Garden Floridea.

Verificare la buona salute dell’albero naturale al momento dell’acquisto
È importante saper scegliere la pianta più adeguata per la casa.
Per capacità di adattamento e resistenza, Garden Floridea consiglia ai propri clienti l’abete normandiana che,
pur essendo una pianta da esterni, si adatta meglio di altre specie all’interno delle abitazioni.

Dove posizionare il proprio albero?
Non si deve dimenticare che si tratta di una pianta da esterni che predilige un clima fresco.
Il consiglio è quello di portarlo all’interno della casa o dell’appartamento solo nel momento in cui si è deciso di addobbarlo. Prima è meglio lasciarlo sul balcone o in un luogo fresco.
Per garantire il massimo benessere alla pianta, il luogo in cui posizionarla in casa diventa strategico.
L’albero va tenuto in una zona luminosa, il più fresca possibile e lontano da fonti di calore dirette come termosifoni o caminetti.

Cura della pianta
È importante ricordare sempre che l’albero è vivo e che, quindi, ha bisogno di acqua.
L’albero va annaffiato ogni tre o quattro giorni per garantirgli la giusta quantità di acqua.
Il terriccio deve essere umido, ma vanno evitati i ristagni d’acqua. Anche le chiome hanno bisogno di piccole cure.
Una volta all’interno, è buona cosa spruzzare o nebulizzare acqua sugli aghi,
in modo da mitigare gli effetti dell’aria secca, che la pianta non ama, e contrastare così la caduta degli aghi.

Addobbi natalizi
Gli addobbi sono la parte colorata e divertente del nostro albero.
Il consiglio è quello di
utilizzare addobbi leggeri, che non appesantiscano i rami, e luminarie a bassa produzione di calore per non recare danno alla pianta.
Si sconsiglia di spruzzare sui rami neve artificiale perché può contenere sostanze nocive per l’albero.

Cosa fare dopo le Feste?
Una volta passate le feste, è importante riportare all’esterno il nostro albero. Se il vaso è di misura adeguata,
va mantenuto innaffiato e al fresco, e si può utilizzare anche nei prossimi anni. Altrimenti lo si può piantare in giardino.
Per metterlo a dimora, il periodo migliore per il trapianto è l’inizio della primavera.
Si tratta di una pianta rustica, relativamente semplice da curare a cui serve essere innaffiata regolarmente,
soprattutto durante l’estate, perché non va dimenticato che è una pianta di montagna, che ama il fresco.

Condividi articolo: