Terriccio ideale per l’ortensia?

Qual è il terriccio per coltivare in modo rigoglioso le colorate ortensie?

Il terriccio per acidofile è la risposta corretta!

Ideale per : Azalee, camelie, eriche, ortensie blu, rododendri.

La miscelazione di torba bionda strutturata, di torba irlandese di media umificazione e di pomice conferisce a questo substrato un’ elevata porosità pur mantenendo un’ottimale disponibilità idrica.
La concimazione di base ha una durata di 3-4 settimane, successivamente si può intervenire con la fertirrigazione o la distribuzione di un concime per piante acidofile completo a cessione controllata di 8-9 mesi o di 12-14 mesi.


Vi presentiamo altri due terricci della linea Vigorplant:

Terriccio gerani e surfinie

Ideale per : tutte le piante fiorite da interno ed esterno.

Contiene torbe selezionate che conferiscono al substrato una forte ritenzione idrica ed un’elevata porosità.
L’aggiunta d’argilla, ricca di calcio, consentendo di mantenere l’alto livello nutrizionale richiesto dai gerani e di facilitare l’uniformità di bagnatura della zolla radicale favorendo fioriture abbondanti e prolungate.

Terriccio mediterranee

Ideale per : Olivo, cycas, oleandro, dimorphoteca, hibiscus e tutte le piante a clima mediterraneo.

Il terriccio per piante mediterranee può essere utilizzato sia per la coltivazione in vaso o fioriere che per la piantumazione in giardino delle essenze sopra menzionate.
Caratterizzato dalla presenza di torbe baltiche e arricchito con sostanze nutritive a lento effetto, consente un rapido e robusto accrescimento di tutte le piante in esso coltivate, nelle specie da fiore o da frutto come l’olivo.

 

 

Condividi articolo: